L'importanza dell'attività masticatoria
5 giu, 2017 / da: Dott.ssa Giusy Scaletta | Letto : 534 volte | N. commenti : 0

L'importanza dell'attività masticatoria

La masticazione riveste un ruolo centrale nello sviluppo di ogni essere umano, anche nella prevenzione delle disfunzioni cognitive.
Attraverso la ricerca  il Dr  De Cicco ha dimostrato, in maniera indiretta,che uno squilibrio nel complesso apparato muscolare della mandibola è una delle cause che portano a peggiorare processi cognitivi, fino ad arrivare a patologie come il morbo di Alzheimer ; ha visto come l'attività masticatoria è significativamente correlata alla memoria, alla cognività, all'attenzione e al flusso ematico cerebrale.
La riduzione di segnali muscolari masticatori inducano asimmetrie funzionali tra gli emisferi cerebrali.E precisamente è l'interazione tra occlusione dentale e il Nucleo del Locus Coeruleus che modula i processi mnemonici, attentivi, di apprendimento, di vascolarizzazione cerebrale e la Postura.
E' stato dimostrato che i processi degenerativi dell'Alzheimer non iniziano nella cortecccia cerebrale, bensi' nel Locus Coeruleus gia' all'eta' di 30 anni.

Tratto dal sito Abbruzzo Web " Intervista  a De Cicco Dr. Vincenzo

Quindi la masticazione deve essere bilaterale e non masticare da un solo lato.
La masticazione monolaterale crea squilibri dei muscoli masticatori e distruzione dei neuroni monolaterali, contrattura dei muscoli del collo, della colonna, del bacino fino ai piedi.Cio' comporta lo spostamento della mandibola verso il lato masticante; creando deviazioni mandibolari.

Quindi è buona norma masticare cibi solidi di una certa consistenza e da entrambi i lati.

La Dott.ssa Scaletta esperta in posturologia e gnatologia a Palermo, presso il suo studio, effettua ceck-up completi che comprendono esame kinesiografico, controllo della postura e controllo della corretta masticazione.
La Dott.ssa Scaletta riceve su prenotazione, contattaci subito!

 

 




0 Commenti

Scrivi il tuo commento

avatar man Uomo avatar man Donna